La terapia del diabetico cardiopatico: il cardiologo dimezzato


La terapia del diabetico cardiopatico: il cardiologo dimezzato
ARCA UMBRIA

Abstract

Pubblichiamo volentieri questa lettera indirizzata al Presidente Nazionale ARCA e agli Editors di Cardiologia Ambulatoriale dal Consiglio Direttivo e dai Soci di ARCA Umbria. Il titolo è particolarmente intrigante: La terapia del diabetico cardiopatico: il cardiologo dimezzato.   Il tema, quello dei nuovi farmaci inizialmente proposti per il trattamento del diabete tipo 2 (SGLT2-i e GLP-1 ra) è quanto mai attuale, tanto che una intera rassegna in questo numero della Rivista e larga parte dell’Editoriale iniziale sono dedicate alla trattazione dello stesso argomento. Questi farmaci hanno oltrepassato lo stretto confine della terapia antidiabetica, per assumere indicazioni evidence-based nel trattamento del paziente cardiopatico, sia esso diabetico o non diabetico. Tuttavia i cardiologi non sono attualmente autorizzati a prescrivere liberamente in regime di rimborsabilità questi farmaci, privando di fatto i loro pazienti di benefici tangibili. ARCA Umbria è sempre stata sensibile a sottolineare, come in questo caso, il chiaro gap fra le evidenze scientifiche e la giurisdizione medica.


Icon

Download the full article

 

You may also like...