Rivaroxaban: current evidences and future perspectives


Rivaroxaban: le evidenze scientifiche attuali e le prospettive future

Sergio Agosti, Phd 1; Laura Casalino, MD 2; Raffaele Griffo, MD 2; Mauro Barra, MD 2; Serena Manuzio, MD 3;  Anna Maria Nicolino, MD 4; Stefano Robotti, MD 5; Bruno Tarabella, MD 6; Valeria Sebastiani, MD 7;  Enrico Cuozzo, MD 8; Giovanni Battista Zito, MD 9

Specialista in Cardiologia, Ospedale San Giacomo, Novi Ligure (AL)
2 Specialista in Cardiologia, ASL3 Genovese (GE)
3 Specialista in Cardiologia, ASL 1 Imperiese (IM)
4 Specialista in Cardiologia, Ospedale Santa Corona, Pietra Ligure (SV)
5 Specialista in Cardiologia, Ospedale di Lavagna (GE)
6 Specialista in Cardiologia, ASL 5 Spezzino (SP)
7 Specialista in Cardiologia, Ospedale di Imperia (IM)
8 Specialista in Cardiologia, Cardiologia Convenzionata ATS Sardegna
9 Specialista in Cardiologia, Presidente Nazionale ARCA, ASL Napoli 3 Sud, Pompei

Abstract

I nuovi anticoagulanti orali sono una delle più importanti novità farmacologiche in campo cardiologico degli ultimi anni. Il loro utilizzo sta sempre più prendendo campo nella prevenzione degli eventi tromboembolici cerebrali e sistemici nei pazienti con fibrillazione atriale non valvolare, con una progressiva riduzione della prescrizione dei farmaci antagonisti della vitamina K. Tra i nuovi anticoagulanti orali, il rivaroxaban è nel mondo quello maggiormente utilizzato. Nel nostro lavoro vorremo cercare di capire quali siano le motivazioni di questo risultato prescrittivo, attraverso l’analisi dei dati di letteratura, le evidenze scientifiche attuali e le prospettive future.

Parole chiave: Nuovi anticoagulanti orali; Rivaroxaban; Fibrillazione atriale non valvolare; Stroke ischemico; Prescrizione farmacologica

Abstract

The new oral anticoagulants are one of the most important pharmacological novelties in cardiology in recent years. These drugs are increasingly more used to prevent stroke and sistemic embolism in non valvular atrial fibrillation, with a parallel reduction in the use of vitamin K antagonists. Among the new oral anticoagulants, rivaroxaban is the most widely used drug in the world. This article will explain the reasons for this large diffusion, through the analysis of current evidences and future development perspectives.

Key words: New oral anticoagulants; Rivaroxaban; Non valvular atrial fibrillation; Ischemic stroke; Drugs prescription


 

You may also like...