What’s new in Cardiology 2016


Cardiologia 2016. Cosa c’è di nuovo
Ettore Antoncecchi, Enrico Orsini
Editors di Cardiologia Ambulatoriale

INTRODUZIONE

L’anno 2016 è stato produttivo di alcune novità importanti per la Cardiologia. La farmacologia cardiovascolare si è arricchita di nuovi agenti per il trattamento dello scompenso cardiaco e delle dislipidemie.

Una delle più importanti novità farmacologiche degli ultimi decenni, gli anticoagulanti orali diretti, hanno confermato anche nel mondo reale i risulati positivi emersi dai trials.

Un acceso dibattito sul trattamento dell’ipertensione arteriosa ha fatto seguito alla pubblicazione in questo anno di importanti trials di intervento.

Il 2016 ha visto inoltre l’emanazione, da parte delle Società Scientifiche internazionali, di nuove Linee Guida, sul trattamento della fibrillazione atriale e dello scompenso cardiaco, sull’appropriatezza della rivascolarizzazione nelle sindromi coronariche acute e sulla gestione della terapia anticoagulante ed antiaggregantre complessa.

La circolazione delle idee, dopo la diffusione di questi documenti di indirizzo, ha probabilmente modificato l’atteggiamento della comunità cardiologica, adeguandolo alle nuove evidenze.

Questo editoriale, non potendo essere esaustivo su tutte le novità che il 2016 ha portato ai cardiologi, è focalizzato su alcuni temi da noi ritenuti di particolare rilevanza.


Icon

Download the full article

 

You may also like...