Presentation


Presentazione
Fabio Lattanzi 1; Ugo Oliviero 2
1 ARCA Toscana
2 ARCA Campania

Abstract

“Per capire qualcosa spesso vale più un’immagine che mille parole”.
Questo motto, il cui autore è incerto, ben si addice a tutti i campi della medicina, e alla cardiologia in particolare.
La storia della medicina va di pari passo con i progressi della rappresentazione per immagini della anatomia e dei fenomeni fisio-patologici dei diversi apparati. Per secoli le uniche immagini del cuore e delle sue patologie sono derivate da raffigurazioni artistiche copiate da preparati anatomici.
Famosi e bellissimi sono, ad esempio, i disegni delle tavole anatomiche di Leonardo da Vinci.
Per tutto quel tempo, i progressi della medicina sono stati lenti e difficoltosi, con modesti risultati effettivi in termini di salute e sopravvivenza dalle malattie. Solo nel secolo scorso, gli avanzamenti tecnologici hanno permesso di ottenere segnali e immagini derivanti dal cuore di pazienti viventi, sempre più precisi, realistici e oggettivi.


Icon

Download the full article

 

You may also like...